"Se quanto hai già trovato è fatto di materia pura, non potrà mai marcire. E tu, un giorno, potrai tornare. Se è stato soltanto un attimo di luce, come l’esplosione di una stella, allora non troverai più nulla quando ritornerai. Ma avrai visto un’esplosione di luce. E anche solo per questo ne sarà valsa la pena."
l’alchimista

Di solito il fare “gruppo” rende più forti, mentre io mi sento dannatamente debole, sono una di quelle che quando si fa gruppo nessuno la calcola, quando parla nessuno la sente, gli altri sono troppo impegnati a urlarsi contro stronzate, per soffermarsi e parlare con un anima debole come me.

"Col passare del tempo lo capirai. Ciò che dura, dura; ciò che non lo fa, non lo fa. Il tempo risolve la maggior parte delle cose. E quello che il tempo non può risolvere, lo si deve risolvere da soli."
Murakami Haruki (via egocentricacomeigatti)
"In quel momento fu come se il tempo si fermasse, e l’Anima del mondo sorgesse con tutta la sua forza davanti al ragazzo. Quando guardò gli occhi di lei, un paio di occhi neri, le labbra indecise fra un sorriso e il silenzio, egli comprese la parte più importante e più saggia del Linguaggio che parlava il mondo e che chiunque, sulla terra, era in grado di capire con il proprio cuore. E si chiamava Amore, una cosa più antica degli uomini e persino del deserto, che tuttavia risorgeva sempre con la stessa forza dovunque due sguardi si incrociassero come si incrociarono quei due davanti a un pozzo. Le labbra della giovane, in fine, decisero di accennare un sorriso; era un segnale, il segnale che il ragazzo aveva atteso per tanto tempo nel corso della vita, che aveva cercato nelle pecore e nei libri, nei cristalli e nel silenzio del deserto. Ed era li, il linguaggio puro del mondo, senza alcuna spiegazione, perchè l’universo non aveva bisogno di spiegazioni per proseguire il proprio cammino nello spazio senza fine. Tutto ciò che il ragazzo capiva in quel momento era che si trovava di fronte alla donna della sua vita e che lei, senza alcun bisogno di parole, doveva esserne consapevole. Ne era certa più di quanto lo fosse di ogni altra cosa al mondo, anche se i genitori, e i genitori dei genitori, le avevano sempre detto che, prima di sposarsi, bisognava frequentarsi, fidanzarsi, conoscersi, e avere del denaro. Ma, forse, chi lo affermava non aveva mai conosciuto il linguaggio universale: perchè, una volta che vi si penetra, è facile capire come nel mondo esista sempre qualcuno che attende qualcun altro, che ci si trovi in un deserto o in una grande città. E quando questi due esseri si incontrano, e i loro sguardi si incrociano, tutto il passato e tutto il futuro non hanno nessuna importanza. Esistono solo quel momento e quella straordinaria certezza che tutte le cose sotto il sole sono state scritte dalla stessa mano: la Mano che risveglia l’amore e che ha creato un’anima gemella per chiunque lavori, si riposi e cerchi i propri tesori sotto il sole. Perchè, se tutto ciò non esistesse, non avrebbero alcun senso i sogni dell’umanità."
L’Alchimista
unmondofattodilibri:

deepinmyboness:

boyzwhat:

æ♥

Madonna

Cristo

Kromlau Rakotzbrücke by Christoph Perret
25
0
iamnotimportant:

amore mio
15
mumtazi:

still vintage blog